video

3 consigli per integrare gli spot pubblicitari nella tua strategia digitale

Alcuni marketer moderni si concentrano esclusivamente sui social media, ma gli sforzi di marketing online spesso non raggiungono abbastanza persone necessarie alla corretta promozione di un prodotto. Gli annunci mirati su siti web raggiungono solo un gruppo specifico di clienti e il prodotto, o servizio, finisce solo davanti alle persone che cercano specificamente quel prodotto o il suo concorrente.

Al contrario, la televisione raggiunge un pubblico molto più vasto per ampliare la tua portata. Alcuni professionisti del marketing screditano la pubblicità televisiva come un approccio senza possibilità di targeting, ma con l’arrivo delle nuove tecnologie e strategie questo non è più vero, e la televisione ha la capacità di raggiungere le masse o approfondire e commercializzare con uno specifico gruppo di persone.

Per facilitare i marketer a conciliare la pubblicità online a quella televisiva, qui proponiamo 3 consigli da seguire, offerti da alcuni esperti nella realizzazione spot pubblicitari.

  1. Sii coerente

La coerenza è fondamentale quando si combinano campagne televisive e digitali. Quando uno spettatore vede uno spot televisivo o su internet il nome del marchio, il sito web che viene visualizzato dovrebbe avere lo stesso design e contenere le stesse informazioni di quello che ha appena visto nello spot. La TV è un enorme motore di ricerca, quindi non trattare i nuovi clienti in modo diverso.

Le offerte e i prodotti dovrebbero essere altrettanto coerenti. Indipendentemente dal fatto che il cliente provenga da un collegamento, da una ricerca su Google o da una telefonata, il cliente TV dovrebbe essere trattato allo stesso modo del cliente online.

  1. Sii diretto

Non essere timido nel dire ai clienti cosa fare. In uno spot televisivo per un marchio online, gli spettatori dovrebbero sapere dove accedere, perché dovrebbero farlo e cosa riceverebbero se lo facessero.

L’annuncio dovrebbe essere ancora creativo e memorabile, ma anche avere uno scopo. Gli spettatori non dovrebbero dover indovinare cosa sta vendendo il marchio: un annuncio creativo e accattivante è inutile se lascia gli spettatori confusi.

  1. Guarda il quadro generale

Gli annunci televisivi aggiungono credibilità e ti consentono di presentare e spiegare il tuo messaggio a un vasto pubblico. A loro volta, gli annunci televisivi ti aiuteranno anche a promuovere campagne social.

Una volta che i clienti avranno trovato il tuo marchio attraverso un annuncio televisivo, andranno sulle aree digitali dedicate a quel marchio.

Lo spettatore sta agendo impulsivamente, quindi fai attenzione a non rallentare lo slancio. Il potenziale acquirente potrebbe cambiare idea prima del previsto e finire per non cercare l’articolo o il servizio. Alla fine della giornata, campagne televisive e digitali ben eseguite dovrebbero rafforzarsi a vicenda.

Alcuni professionisti del marketing si fanno beffe della pubblicità televisiva, pensando che sia troppo “tradizionale” per avere successo in un mondo sempre più digitale. Ma la TV non è un media “tradizionale”, è un media consolidato ed è qui per restare. Il marketing online ha i suoi vantaggi, ma funziona meglio come parte di un approccio combinato. Dopotutto, se i tuoi unici annunci vengono visualizzati appena fuori dal tuo negozio, non troverai mai nuovi clienti.