massaggio Lomi Lomi

Cos’è il massaggio Lomi Lomi

Dalle Hawaii si è portata fino alle nostre terre una tradizione secolare. Stiamo parlando del massaggio Lomi Lomi, ideale per ritrovare il benessere corporale attraverso la mente.

Si tratta di una tecnica di origine sciamanica, tramandata grazie ai Ka Huna, sacerdoti che amavano la pace e la libertà, e che si ponevano come guide spirituali e guaritori. Il massaggio tipico delle Hawaii viene effettuato mentre l’operatore compie la tipica danza del posto. Tuttavia questo uso non è arrivato fino a noi.

La tecnica massaggiatrice da loro ideata si basava su una filosofia simile a quella dei massaggi ideali. Per raggiungerlo status ottimale dal punto di vista fisico bisogna prima raggiungere il benessere mentale. Laddove per benessere mentale si intendeva stare in pace con se stessi, in armonia con il mondo.

Cos’è e qual è lo scopo di un massaggio Lomi Lomi

Il massaggio Lomi è arrivato molto velocemente in Occidente e in Europa. Chi si specializza in questa tecnica particolare, parte dal presupposto che il Lomi riesce a far coincidere la propria interiorità con il mondo esterno. Si ristabilisce in tal modo un equilibrio tale da influenzare positivamente la propria salute. Lo scopo è quello di portare l’individuo al raggiungimento del massimo splendore psichico, con una particolare armonia tra corpo, mente e ambiente.

Il Lomi è in grado di dare una visione armonica all’individuo dell’ambiente che lo circonda. Automaticamente ingenera una sensazione di serenità e ottimismo, migliorando anche la consapevolezza di sé. Chi si sottopone a questo massaggio risulta più calmo e tranquillo, riuscendo così a vedere ogni cosa da una prospettiva del tutto differente.

Come si esegue un massaggio Lomi

Questa tipologia di massaggio può essere esperito solo da veri e propri professionisti che conoscono la tecnica di manipolazione di base. Prima di passare all’atto pratico, il massaggiatore vuole parlare con la persona interessata, per capire quali sono i disturbi fisici, i malesseri emotivi che sente.

Dopo aver stabilito un quadro chiaro della situazione psicofisica, si può passare all’atto pratico vero e proprio. Il massaggiatore studia la situazione e la persona, basandosi sulle zone del corpo che risentono maggiormente dei malesseri accusati dalla persona. Questo quadro generico ma molto selettivo viene attuato in virtù del fatto che secondo la tradizione sciamanica hawaiana, ogni parte del corpo soffre in base ai sentimenti e alle emozioni che prova (per chi ha problemi in amore soffre al cuore e al petto, per chi ha paura soffre allo stomaco e così via).

Il massaggio vero e proprio si esegue sul lettino o anche su pietre riscaldare di basalto. In tal modo si garantisce alla persona interessata benessere e relax. Di solito la persona deve stendersi a pancia in giù. Il !massaggiatore inizia a palpare il lato sinistro del corpo, o dall’alto. Dunque parte dalla nuca per passare a schiena, mani, braccia, gambe, piedi e così via.

A questo punto si passa alla parte destra per poi far girare in posizione supina la persona e ricominciare il massaggio da sinistra a destra. Spesso possono fare il massaggio anche due operatori in contemporanea. Per agevolare le mani che scivolano è possibile usare oli e burri naturali.