Flessioni

Come fare le Flessioni secondo Umberto Miletto

Uno degli esercizi più eseguiti in grado di esercitare più muscoli allo stesso tempo senza dover impiegare delle attrezzature specifiche è quello delle flessioni. Fare delle flessioni in maniera continuativa aiuta, infatti, a rafforzare i muscoli del petto, i deltoidi, i tricipiti e le braccia in generale. Tuttavia, prima di iniziare a fare questi esercizi è bene sapere come eseguire i movimenti in modo da farli correttamente senza andare incontro a spiacevoli complicanze. In questa guida vi spiegheremo come fare le flessioni nella giusta maniera, quante tipologie di flessioni esistono e quali sono i risultati di questo esercizio.

COME INIZIARE A FARE LE FLESSIONI NEL MODO GIUSTO

Prima di iniziare la vostra sessione di flessioni, valutate lo spazio che avete a disposizione e procuratevi un tappetino per fare degli esercizi. A questo punto seguite passo passo queste indicazioni:

-mettiti in posizione prona sul pavimento, appoggiando i palmi delle mani in terra e puntando i piedi;

-alzati facendo forza con le braccia, in modo da far sostenere l’intero peso del tuo corpo dalle mani e dagli avampiedi. Per essere sicuro di fare l’esercizio in modo giusto potresti valutare se allo specchio il tuo corpo crea una linea retta che va dalla testa fino ai talloni;

-la distanza delle mani può far esercitare un determinato gruppo muscolare: più le mani sono vicine tra loro più alleni i tricipiti, più sono lontane più si alleneranno i muscoli del petto;

-a questo punto dovrai abbassare il torace fino a toccare il pavimento cercando di ottenere con i gomiti un angolo di 90 gradi;

-rialzati ed espira, cercando di utilizzare sempre i muscoli del braccio e le punte dei piedi e senza far forza con i glutei o con gli addominali;

-mantieni un ritmo regolare e ripeti i movimenti per un certo numero di ripetizioni.

Se si è ancora alle prime armi e non si ha una completa padronanza dell’esercizio si possono fare delle flessioni semplificate, appoggiandosi non sulle punte dei piedi bensì sulle ginocchia.

QUANTI TIPI DI FLESSIONI ESISTONO?

Nonostante il movimento sia sempre uguale, esistono diversi tipi di flessioni che possono aggiungere delle difficoltà maggiori. Ovviamente ognuno di queste tipologie può essere effettuato solo da chi è ormai diventato pratico dell’esercizio e può optare per un livello più avanzato. Le principali tipologie di flessioni sono:

-le flessioni con applauso che aggiungono subito dopo il sollevamento un battito di mani a mezz’aria prima di riscendere;

-le flessioni a diamante che sono maggiormente indicate per allenare i tricipiti, poiché le mani sono vicinissime tra loro e formano un diamante con i pollici e gli indici;

-le flessioni dello scorpione che si svolgono sollevando una gamba verso il sedere, ad ogni flessione dovrete cambiare la gamba da sollevare;

-le flessioni di spider-man che consistono nel fare delle flessioni normali, ma che una volta abbassati bisogna alzare il ginocchio verso la mano. Anche in questo caso alla gamba da sollevare sarà alternata ad ogni flessione;

-le flessioni con una mano sono delle flessioni normali che devono essere svolte solo su un braccio, mentre l’altro viene posto dietro la schiena;

-le flessioni sulle nocche, sono degli esercizi uguali alle flessioni normali ma che piuttosto che appoggiare i palmi delle mani ci si deve appoggiare sulle nocche di ciascuna mano.

-le flessioni sulle dita, come per il caso precedente anche in questo caso il punto d’appoggio non è costituito dal palmo della mano, ma dalle punte della delle dita;

-le flessioni inclinate in avanti, devono essere svolte con l’ausilio di un supporto che possa far sollevare i piedi aumentando la difficoltà dell’esercizio;

-le flessioni inclinate indietro, come nel caso precedente serve un supporto più elevato che questa volta funge da appoggio alle mani, rendendo l’esercizio più semplice.

I RISULTATI

I risultati di esercizi progressivi di flessioni sono davvero sorprendenti, poichè con questo unico esercizio, che può essere svolto comodamente in casa senza l’utilizzo di attrezzature specifiche, potrete allenare diversi muscoli nello stesso momento. Le flessioni permettono di aumentare la massa muscolare, incrementare la tonicità ed è un giusto esercizio per mantenersi in forma quotidianamente.