Voice search

Cosa si intende per Voice search e come implementarla lato SEO?

Probabilmente vi sarete accorti di come negli ultimi tempi la parola Voice search compaia sempre più frequentemente, la maggior parte delle volte accompagnata dall’acronimo SEO, search engine optimization. Nonostante sia ancora un argomento in fase di evoluzione, moltissimi sono i dilettanti e gli esperti di SEO che ne parlano. Oggi anche noi andremo ad analizzare cosa si intendere veramente per Voice search, e come tale funzione viene implementata lato SEO.

 

Voice search, cos’è?

La Voice search, che tradotto significa letteralmente ricerca vocale, si sta evolvendo sempre di più negli ultimi anni, favorita sopratutto dalla grande evoluzione degli smartphone e degli assistenti vocali, oggi parte integrante delle nostre case. Principalmente consiste nel permettere all’utente di effettuare ricerche online attraverso l’ausilio di comandi vocali. Questa funzione innovativa non solo consente di risparmiare del tempo prezioso, ma anche di fare più azioni contemporaneamente, rendendoci un pò multitasking. Nonostante sia ancora una tecnologia in fase di evoluzione, viene ritenuta da molti come “base del futuro” in quanto permette di ottenere una risposta immediata ad una domanda o un esigenza, senza passare attraverso il tocco dello schermo o la digitazione su tastiera. Ora che abbiamo chiarito cos’è la Voice search possiamo andarne anche ad analizzare il lato SEO, che se ben sfruttato può portare in grande vantaggio rispetto ad altre attività rivali.

 

Come implementare lato SEO per la Voice search

Se si desidera implementare lato SEO per la Voice search è innanzitutto necessario analizzare bene il tipo di linguaggio da utilizzare. Se le persone utilizzando la tastiera del computer o dello smartphone avevano la tendenza ad usare la maggior parte delle volte un linguaggio di ricerca più libero e impreciso, con i comandi vocali la situazione è stata completamente stravolta, in quanto si è passati ad un linguaggio veloce e diretto, molto più preciso, che di conseguenza richiede delle risposte altrettanto precise e specifiche. Ciò significa che dovrete imparare a rivolgervi al vostro lettone in maniera diretta, quasi come se fosse un vostro amico che vi pone una domanda.
Un altro aspetto fondamentale è la relazione tra domanda e risposta, se per esempio un utente decidesse di cercare su Google come accendere la macchina, verrebbe subito attirato da un sito web che proponga una risposta precisa e diretta, evitando pagine che contengono inutili e noiose divagazioni.
Passiamo poi alla facilità di lettura, un altro aspetto SEO della ricerca vocale molto importante. Quando scrivete contenuti destinati a finire sul vostro sito web, cercate di usare espressioni comuni, evitando l’uso smodato di aggettivi, o avverbi particolarmente forbiti. Ricordatevi sempre che il vostro scopo non è apparire come dei grandi intellettuali, ma di soddisfare la domanda o la curiosità di un utente casuale.
Parliamo adesso di Local Seo, ovvero tutte quelle ricerche basate sulle attività presenti nel territorio circostante. Sono sempre più in aumento le persone che cercano un bar, un ristorante o un negozio utilizzando i motori di ricerca. Per riuscire a comparire dunque nelle ricerche locali dovete assicurarvi di aver curato il vostro sito web nei minimi dettagli, in caso non lo aveste già fatto, inserite subito contatti telefonici legati alla vostra attività, una descrizione pertinente e accattivante, ma sopratutto gli orari di apertura, che come dicevamo prima, sono fondamentali affinché un cliente in caso di bisogno possa individuare la vostra attività.
Ultimo punto, ma certamente non per importanza, è l’accessibilità del vostro sito web da dispositivi mobili. Se alcuni anni fa poteva essere considerato “ammissibile” che un sito web non venisse caricato o correttamente aperto su un cellulare o tablet, oggi è assolutamente da escludersi! Al giorno d’oggi la maggior parte delle persone, sopratutto quelle legate a grandi imprese e aziende, per navigare utilizzano i dispositivi mobili, di conseguenza negare l’accesso alle proprie informazioni di business e ai propri recapiti, significa perdere importanti opportunità lavorative.