parquet

Parquet in legno massello o parquet prefinito?

Le differenze che esistono tra un parquet interamente realizzato in legno massello e uno prefinito sono evidenziate dalla struttura interna dei listelli, passando per la lavorazione, la messa in posa, la lucidatura, fino alla lamatura e la scelta delle essenze legnose, vengono delineate tutte. Soprattutto in Italia, il legno, pur non sostituendosi interamente al mattone come materiale per la costruzione degli edifici, è molto apprezzato. Viene impiegato per impreziosire gli ambienti interni, perché è elegante e al contempo accogliente. Solitamente, la scelta del parquet ricade su due tipologie più diffuse, ovvero quelle realizzate in legno massello e quelle chiamate prefinite. I listelli di parquet in legno massello sono costituiti interamente da legno nobile ricavato da un unico blocco con uno spessore che raggiunge i 22 mm, per una lunghezza compresa tra 220 mm e 2000 mm. Il parquet prefinito, invece, possiede solo uno strato superiore di legno nobile, con uno spessore che varia dai 3.0 ai 4.0 mm, il quale viene a sua volta incollato su un supporto di legno povero o in multistrato. Gli spessori dei supporti variano dai 7 ai 14/15 millimetri, i listelli raggiungono lunghezze da 180 a 220 cm per una larghezza che va da 18… Leggi tutto